sogno di un pomeriggio di metà febbraio..


Oggi torno a casa dal lavoro con un giramento di testa assurdo…sempre quando devo andare in palestra.
Per fortuna è ancora presto e posso fare tentativi per farlo passare. Mi nutro, cambio la maglietta piena di profumo ("magari avrò fame?" "magari il profumo che mi son voluta mettere oggi mi dava fastidio?").

Finito il pranzo vedo che il giramento continua.."magari un colpo di freddo? Magari qualcosa che ho mangiato giorni fa mi ha fatto male? BOH! Vedo di farmi un pisolo….solo un’oretta così poi mi sveglio e vedo se andare in palestra."

E qua devo fare una digressione. La testiera del divano-letto sta sul muro che da sulle scale del palazzo dove abito. Palazzo pieno di ragazzini non ancora troppo grandi per salire le scale come si deve ma abbastanza grandi per saltarle a piè pari così fa più casino. Giusto per avvertirvi del rumore di sottofondo che avevo.

Mi addormento mentre il mio ragazzo va a lavorare. Finestre chiuse ma con persiane aperte. E io sono un’ex abitante del milanese paranoica per i ladri. E qui a Parma abito anche al piano terra!!

Comunque…mi addormento. Verso la fine del mio riposo (naturalmente troppo tardi per poi poter andare alla palestra. Anche se ancora avevo il giramento di testa, quindi non sarei andata lo stesso) parte il pezzo di sogno allucinante. Quello che avevo sognato prima non me lo ricordo.

Mi sveglio. Sento dei rumori, vedo delle gambe accanto al letto. CAZZO SON 2 LADRI CHE MI OSSERVANO! Mi sveglio di soprassalto tirando ad uno un pugno violentissimo nei coglioni, l’altro bloccato dal suo compare che praticamente sviene a terra per il dolore.
Mi ritrovo con un vaso o una mazza chiodata nelle mani (mistero dei sogni, non mi facevo molte domande) e inizio a menarli di santa ragione portandoli verso il punto dove sono entrati in casa mia. Dalla finestra del bagno, isolata e l’unica che da un po’ sulla strada (le altre danno nel giardino interno). Loro scappano e miracolosamente non si spaccano l’osso del collo volando praticamente dalla finestra del bagno.
In quel momento mi sveglio. Penso "fiuu era solo un sogno…" e sento ancora dei rumori in casa. Mi alzo, vado verso lo studiolo. CAZZO SONO ENTRATI DEGLI ZINGARI IN CASA? Colti con le mani nel sacco, si bloccano a mò di alce paralizzato dalle luci della macchina in autostrada.
Mi ricapita tra le mani la famosa mazza da baseball e inizio a mazzuolare pure loro sonoramente, aggiungendo lanci di vasetti (che ancora non ne ho COSI’ tanti in casa) e anche loro fuggono tutti dalla finestra.
In quel momento mi sveglio…sento dei rumori in casa. Penso: "Cazzo sto ancora sognando, meglio che mi svegli sul serio…" e mi sveglio veramente.

I rumori di sottofondo che sentivo erano i ragazzini che salivano furiosamente le scale da ore e che giocavano fuori in giardino…

Son troppo paranoica

Annunci

2 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. utente anonimo
    Feb 16, 2008 @ 17:53:00

    smettila di drogarti 🙂

    Stefan0

    Rispondi

  2. Ninphe
    Feb 18, 2008 @ 13:43:00

    mi spiace ma non riesco. La mia dipendenza da Nutella è troppo forte 😛

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...