Cosa c’ha portato lo zio Natale?

Grazie al fatto che a casa mia (dai miei intendo) non si festeggia praticamente il Natale (volere di papà che odia tutte quelle feste aggiunto a crisi dell’orso eremita), quindi da 3 anni a questa parte partecipo alla festa di Natale dagli zii del mio fidanzato che fanno ancora il Natale vecchio stile con l’albero, i parenti sorridenti, la tovaglia rossa e dorata, lo zio che si traveste da Babbo Natale verso la mezzanotte.. molto carino, un’atmosfera che non sentivo da un po’ (a casa coi parenti era praticamente il film "parenti serpenti" paro paro paro).
Di solito si festeggiava a casa degli zii con una decina di parenti. Quest’anno i parenti erano una ventina quindi si è festeggiato nel bar – circolo di loro proprietà.

Menù:
Antipasti

  • cozze e vongole stufate
  • pane abbrustolito con burro e salmone affettato a mano
  • gamberetti in salsa rosa
  • antipasti misti di mare
  • pesciolini fritti (non so che tipo erano BOH!)

Primi

  • riso ai frutti di mare + gamberi
  • tortelli d’erbetta

Fine. Di solito c’era un secondo, ma la gente di solito mugolava dal pienume della panza. Frutta di stagione, frutta secca, panettone come solito.

I regali quest’anno sono stati:

Dal mio amore il lettore mp3 da 16gb con annessa custodia (foto a presto)
Dallo pseudo-suocero un piumone (regalo per la casa, ma piangevo dalla gioia)
Dalla cugina il dvd di Labirynth + libro sul caso di Charles Manson (adoro le letture sui serial killer)

Fine.
Anno un po’ di magra di regali (di solito gli zii facevano qualcosa ma quest’anno non hanno fatto nulla a parte alla figlia), però si è stato bene dai

Il 25 l’ho passato a casa del suocero e della nonna col solito menu delle festività (cappelletti in brodo, arrosto e patate al forno, insalata, dolciume misto natalizio)

Santo Stefano dalla suocera (c’ha regalato una cesta di cibame per la casa + un ciondolo a forma di luna, un bruciaessenze e una candela alla vaniglia per me(che poverina non lo sa ma a me fa letteralmente vomitare la vaniglia, ho i conati di vomito)

Al mio ragazzo han fatto invece anfibi, 100€, cuffie per il pc (da parte mia), braccialetto, foto e cartoline di quando era piccolo, 2 cd di sua madre (che è cantante) e un profumo.

Diciamo che non ci siamo lamentati mica

Speriamo l’anno nuovo porti soldi, tanti tanti soldi. E un lavoro. Ma se vinco 2 milioni di euro il lavoro può stare anche dove sta

Annunci

il presepe dei blogger

Ne avevo sentito parlare tempo fa, forse rileggendo completamente un blog che mi intrippava..poi me ne scordai, un po’ come si scordano le liste della spesa o cosa hai mangiato il mese scorso.

Quest’anno leggendo una che ne ha fatto parte ci son voluta stare anch’io dentro al magnifico presepe dei blogger

Avevo scelto inizialmente l’Antonella Clerici…mi assomigliava di più per stazza, gaffe di doppio senso e amore per il cibo. Ma ho potuto prendere solo la mia seconda scelta: Vanessa Incontrada

19L’ho scelta perché è quella che ogni tanto vorrei essere. Giusto per essere un pelo più spensierata (e anche più figa).

Dai su su partecipate anche voi così il presepe viene più migliore e più grandissimo . E poi unisce il grande mondo che è quello dei blogger.

queeeell lieeeve tuo candoooor..

…neve che non c’è ancora!

Ok, da come si era capito sono un po’ in stand-by per le feste natalizie. O più che altro per il freddo natalizio (sono prossima al letargo).
Finite le feste (vigilia dagli zii, Natale dal suocero e Santo Stefano dalla suocera) un po’ di preparativi per il capodanno che passerò a Torino (abbiamo deciso quella meta visto che non sapevamo decidere..TROPPI inviti )

Vi auguro che passerete le feste in fretta (io un po’ non sopporto le feste e quel buonismo tipicamente natalizio) e che l’anno nuovo vi porti esattamente quello che desiderate.
Lascio due versioni di saluto natalizio. Il buono:

11258144lg6 e il cinico:

pibuonilowja2Copyright: PV

Ci si risente nel 2008 2008 2008 2008 …

Shinystat

Vedo che questo mese m’hanno leggiucchiato da Parigi e da Cali in Colombia.

Molto probabilmente dovuto a errori, comunque..

Merci, je suis très herèuse de votre lecture dans mon blog.
Thank you, i’m so so happy you’ve read my blog.

Senza contare i canadesi, i belgi, i tedeschi, gli svizzeri, gli inglesi, gli americani e gli argentini.

Bello. E’ come se  avessi girato un po’ il mondo
PS: (dovrei sapere il tedesco, ma solo nella carta del mio diploma. In realtà sono una pippa immane. Sorry. Lo spagnolo non ci provo neanche prima di trovarmi uno spagnolo incazzato sulla porta di casa mia)

La mia vita avanza lenta e inesorabile, giorno e notte passano.
E io non combino nulla. Anche perché non me lo fanno combinare.
Spero fortemente che l’anno nuovo mi porti un buon lavoro e tanta felicità a tutti (e un bel gruzzolo di felicità anche a me e al mio amore).
Spero mi passi la nostalgia della mia vecchia vita coi miei. Spero di trovare la stabilità e la felicità delle novità che ho sempre odiato.

E ora vi lascio a una canzone che ho sempre adorato. Peccato non piaccia particolarmente a nessuno che io conosca.

 

Aujourd’hui

Oggi per me è un giorno speciale. Festeggio (si fa per dire) 4 anni e mezzo col mio fidanzato.

Gente mi dirà che è infantile ricordare il mezz’anno.. chi se ne frega il blog è mio e lo gestisco io! (dove l’ho già sentita sta cantilena….?) Pensa che per un paio se non 3 anni facevo gli auguri ogni mese. Perché per me ogni giorno, ora, minuto e secondo è speciale se sto con lui.

Peccato però che oggi lavora e starò sola soletta in casa a lagnarmi dell’unghia incarnita, del dolore alla caviglia per la postura che tengo per l’unghia incarnita e un senso di ovattamento generale.

Ma non devo parlare del mio sentirmi una macchina da rottamare. E’ un giorno speciale, un giorno di coccole, sbaciucchiamenti vari.



Mi dimenticavo la pizza con suo padre stasera. E vabbè. Si festeggerà dopo

Ps: Questo post è stato scritto dopo essermi svegliata da mezz’ora circa con la testa che sembrava passata in una camera del vento. Non so se il programma di grammatica sia già stato caricato nel mio cervello. Se non lo è perdonate le frasi sconclusionate.